ANAGRAfe canina

stampa - torna - chiudi...

segnalato da: Veglieonline.it, 24 giugno 2002 * "Liberi Pensieri"

 
COMUNE DI VEGLIE
(Provincia di Lecce)
SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE

Oggetto: anagrafe canina. Adempimenti per i detentori di cani

Si avvisa la cittadinanza che ai sensi dell'art. 3 della L. Reg. n.12/1995, presso il Servizio Veterinario dell'Azienda U.S.L. LE/1 Ŕ istituita l'anagrafe canina alla quale devono essere iscritti tutti i cani entro i primi 6 mesi di vita o, se randagi, entro 30 giorni dopo essere stati raccolti.

Il detentore a qualsiasi titolo del cane Ŕ tenuto a comunicare all'anagrafe canina, presso il Servizio Veterinario del Distretto Sanitario di Copertino, sito in via Spezzaferri, la detenzione, la cessione definitiva, la scomparsa, la morte del cane entro 15 giorni dall'avvenimento.

L'iscrizione all'anagrafe canina Ŕ gratuita, senza obbligo di portare il cane, e potrÓ essere effettuata, oltre che presso l'Ufficio del Servizio Sanitario Veterinario predetto, anche presso l'Ufficio di Polizia Municipale del Comune dove il personale preposto curerÓ di ricevere la denuncia del possesso dal proprietario o detentore del cane e compilerÓ apposito modulo (Mod A) consegnandone copia dello stesso.

Entro 90 giorni dalla data dell'avvenuta iscrizione all'anagrafe canina, l'animale dovrÓ essere identificato mediante un sistema di riconoscimento elettronico (microchip) inserito sottocute.

Le operazioni di applicazione dei microchips saranno effettuate a cura dei veterinari dell'Azienda U.S.L. LE/1 U.O. Copertino, al costo di euro 8,70 a cane, presso la sede del Servizio Veterinario in via Spezzaferri a Copertino, ogni sabato dalle ore 09:00 alle ore 11:00 oppure presso veterinari liberi professionisti, con costi interamente a carico del proprietario.

Si rammenta, inoltre, che la denuncia all'anagrafe canina non presuppone alcun ulteriore pagamento di tassa comunale.

Si avvisa la cittadinanza che la Polizia Municipale Ŕ incaricata del controllo per la dichiarazione dei possessori di cani.

I trasgressori saranno sottoposti alle sanzioni amministrative previste dall'art. 17 della predetta Legge Regionale n.12/95 (euro 51,65).

Il direttore settore A.G.                        L'Assessore all'ambiente
dott. A. Caggiula                                    dott. Mario Albano